What we talked about?

Gene and Vianez in the dressing room upstairs. Waiting to get into action.
We drink, smoke and talk about the next album. Then, the storm begins. When each amplifier stops screaming, we come back on the same couch, but we forgot everything. What we talked about? A mystery that repeats itself.
 

VOLCANO HEAT 2014 ALBUM (song list)

SO USELESS
NOT BREAKING UP
WORLD’S FORGOTTEN BOYS
FEEDING THE CROW
SO BLACK
NOT EVEN CARE
PLASTIC WORLD
RUN ABOUT
LIVING FOREVER
RETURN TO SPLENDOR
OVER THE MOON
PEOPLE
VISION
 
In the picture, an indispensable tool called bass guitar
(1995 Ibanez ATK 100, passive pickups, great sound).

News from the cave!

Almost finished songwriting phase. Fifteen pieces ready to go into pre-production! After the summer we will record the new album! Pure rock with some nice musical addition. Title (very) provisional: The Electric Diorama.

Setlist: Oxygene, Mood Kicks, Plastic World, Animals, Your Hand, Quiet Riot, Never Sleep, Garage Days, Breaking, The Riff, Gravy Train, Thinking Wires, People & Vision.
Asap some live preview. Bye, VH

Set list @ Vinile

ANIMALS | GARAGE | OXYGENE | ROCKULLA
I REMEMBER | TODAY | THESE DAYS

VINILE, Rosà (VI) 07/04/13

Serata densa di contrattempi, si doveva suonare alle 18.30 ma il nostro set è iniziato poco prima delle 21.00. pochi presenti e performance solo sufficiente. non siamo soddisfatti, forse troppo concentrati sulla composizione del prossimo disco. niente paura, si pensa al futuro e al prossimo concerto. le nuove canzoni dal vivo confermano di funzionare alla grande e questa è una bella notizia. tuttavia, la notizia più importante è che Andrea è diventato papà della piccola Zoe. All the best from VH!

Set list @ E20 Underground

OXYGENE | ANIMALS | GARAGE | MOJO | ROCKULLA
MOOD KICKS | THESE DAYS | TODAY

E20 UNDERGROUND, Montecchio Maggiore (VI) 15/03/13

Concerto iniziato dopo un interminabile soundcheck e un po’ di irritazione per i ritardi delle altre band. Suonato i pezzi del nuovo disco, sembrano girare molto bene. E20 ottimo posto, buon palco e gentilissimi i ragazzi che lo gestiscono. Speriamo di ritornare presto a suonare da queste parti. La serata ha visto una cinquantina di presenti, non troppi ma caldi e partecipi. Siamo tornati a casa soddisfatti. Ora avanti con le registrazioni fino al concerto del Vinile del 7 aprile con The Sade e gli Imperial State Electric di Nicke Royale, uno dei nostri musicisti preferiti. Alla batteria ci sarà Fox, Andrea è occupato a diventare papà.

 

NEWS FROM VOLCANO

Il nuovo album dei Volcano Heat. Stiamo scrivendo il nuovo album, a tutti i livelli, musiche, testi e arrangiamenti. Abbiamo una ventina di pezzi sui quali stiamo lavorando, cercando di capire quali siano i più convincenti. Il sound sarà diverso da “VIVE LE ROCK!”, credo ci sarà più spazio per l’armonia e la voce. Penso che ascolteremo un disco più vario di “VIVE LE ROCK!”! Anche se in studio preferiamo sempre assecondare le nostre sensazioni immediate, quindi nessuna promessa, tranne quella di realizzare un disco con un’anima profonda. Forse solo più raffinata.

Il bilancio di “VIVE LE ROCK!”. Un’esperienza molto stimolante, dove abbiamo messo a fuoco la nostra dimensione più istintuale. Grazie a “VIVE LE ROCK!” abbiamo sviluppato maggiori conoscenze nelle tecniche di registrazione e di mixaggio. Siamo contenti del risultato finale e dell’ottimo lavoro di produzione di Alex Marton. Tuttavia quattro giorni di registrazioni non ti permettono di valutare e correggere con calma  alcuni piccoli particolari. La soddisfazione più grande è stata l’unanime positiva reazione al disco da parte di amici e non, addetti ai lavori, stampa italiana ed estera. E le vendite su iTunes sono state una vera sorpresa.

Read More

DEAD END STREET reloaded by VOLCANO HEAT!

Scaricabile da oggi  “Dead End Street” (The Kinks) reloaded by Volcano Heat!!!

PERCHÉ I KINKSApprezziamo i Kinks da sempre. hanno scritto splendide canzoni, con soluzioni armoniche mai banali. Grandi pezzi rock’n’roll che li hanno distinti dalla massa delle band inglesi degli anni Sessanta. Buona parte del loro repertorio compete alla pari con le canzoni dei Beatles. I loro testi sono inoltre davvero brillanti, ricchi di sarcasmo pungente nei confronti della società inglese e del conformismo imperante.

PERCHÉ DEAD END STREET. “Dead End Street” racconta delle difficoltà economiche e sociale delle classi sociali meno abbienti, si riferisce in particolare all’Inghilterra del dopoguerra. Il collegamento con il periodo che stiamo vivendo in Italia è stato immediato. Quindi, diciamo che il testo di “Dead End Street” gode di una certa attualità. Cantare i nostri guai ci rende più consapevoli e ci unisce agli altri. Dobbiamo riprenderci il diritto di pensare a un futuro o di sognarne uno migliore.

LA REGISTRAZIONE. “Dead End Street” proviene in parte dalle sessioni di “VIVE LE ROCK!”. Tuttavia voci e chitarre sono state registrate da zero. Abbiamo curato la produzione e affidato ad Alex Marton il mixing e il mastering. Il risultato finale esprime la frenesia rock di “VIVE LE ROCK!” ma con qualche sfumatura espressiva in più. Spero piaccia a chi già ci segue e non solo.

DOWNLOAD

Volcano Heat “Vive le Rock!” review by Shiver Webzine!

Poche parole chiave per capire la musica dei Volcano Heat. Tutte contenute nel loro nome e nel titolo del loro album, Vive le Rock!. Riassumendo: il Sacro fuoco del Rock. Si attacca con l’adrenalinica “Dead leaves” e si tiene il passo veloce con i successivi brani. Minutaggio essenziale e stringato, dieci brani in cui il tiro delle chitarre si abbina ad una batteria precisa e serrata. I cambi di ritmo e tono si mantengono comunque sempre nell’ambito del rock di matrice americana. In “These Days” appare una punta di swing, mentre il sincopato di “Today” apre la via ad un’altra serie di movimenti a cui l’ascoltatore non può resistere.

Read More

Set list @ Diego Armando Pub

VISION | FIRE | TODAY | CAN’T EXPLAIN | I REMEMBER | DEAD END STREET | WAITING FOR THE MAN | THESE DAYS | ABOUT A GIRL | SHAKE YOUR HEAD | THE SKY | WE CAN WORK IT OUT | COME TOGETHER | LEAP INTO THE VOID

(UNPLUGGED GIG | 09/11/2012)